Panasonic e Olympus Imaging presentano: il MICRO Quattro Terzi.

MICRO QUATRO TERZI
MICRO QUATTRO TERZI

Alla photokina 2008, Panasonic e Olympus Imaging, hanno presentato una interessante nuova tecnologia il Micro Quattro Terzi. Tecnologia attorno alla quale è nata la LUMIX DMC-G1. Macchina compatta con lenti intercambiabili di diametro inferiore, ma compatibili tramite un anello adattatore con gli obiettivi 4:3 standard. La vera rivoluzione in realtà è il fatto che questa macchina nasce senza specchio, permettendo una riduzione delle dimensioni complessive e del peso del corpo macchina. Il mirino ottico contiene un visore ad alta risoluzione elettronico, quindi con funzione “live view” permanente, senza parti meccaniche in movimento. Questa piccola rivoluzione, se in futuro fosse trasportata sulle reflex, permetterebbe semplificazioni costruttive e maggiore velocità di scatto non essendoci parti fisiche in movimento.

Questa la comunicazione sul sito ufficiale di Panasonic:

“Il nuovo standard Micro Quattro Terzi aumenta i benefici del sistema Quattro Terzi, consentendo la realizzazione di ottiche intercambiabili per fotocamere di peso e dimensioni notevolmente ridotti. I termini dell’accordo tra le due aziende prevedono la realizzazione congiunta di obiettivi intercambiabili sempre più leggeri e compatti per le fotocamere digitali.

Insieme alla gamma di prodotti già esistenti con il sistema Quattro Terzi, la nuova gamma del sistema Micro Quattro Terzi permetterà all’utente finale di sfruttare al meglio le prestazioni delle ottiche intercambiabili per fotocamere digitali.

Le principali differenze tra il sistema standard Quattro Terzi e il nuovo sistema Micro Quattro Terzi sono:

1) Riduzione di circa il 50% della distanza dall’attacco del gruppo ottico al sensore.
2) Riduzione di 6 mm del diametro esterno dell’anello di montaggio fra obiettivo e corpo macchina.
3) Aumento delle connessioni elettriche dell’obiettivo da 9 a 11.

Il nuovo sistema Micro Quattro Terzi permette di sfruttare i benefici dell’alta qualità d’immagine del sensore d’immagine Quattro Terzi in un corpo macchina notevolmente più compatto, con il vantaggio di ottiche molto più piccole, particolarmente nelle focali grandangolari e superzoom.
Inoltre il nuovo Micro Quattro Terzi può contare su un numero più elevato di connessioni elettriche fra obiettivo e corpo macchina, in supporto a nuove caratteristiche e funzioni che si renderanno disponibili in futuro.
Infine, gli utenti avranno la possibilità di utilizzare anche gli attuali obiettivi Quattro Terzi tramite l’uso di un anello adattatore.

Panasonic continuerà a sviluppare fotocamere digitali e sistemi di obiettivi intercambiabili che utilizzano lo standard Quattro Terzi e parallelamente produrrà una nuova generazione di obiettivi intercambiabili leggeri e compatti, inclusi corpi macchina, obiettivi e accessori ultraportatili.”

Un pensiero su “Panasonic e Olympus Imaging presentano: il MICRO Quattro Terzi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...